Polpo "La Cala": la nostra interpretazione dell'insalata di polpo

L’usanza di cucinare il polpo ha origini antichissime. Questa usanza ha origine nel Mediterraneo e costituisce un piatto tipico per molti paesi europei. Le prime testimonianze risalgono al 1450 – 1400 a.C., epoca nella quale ne troviamo una raffigurazione su un vaso dell’antica Creta. Anche se troviamo alcuni reperti anche nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Tuttavia, i primi segreti sulla cottura del polpo furono svelati nel 1500 dai siciliani.

Al di là delle sue origini, l’insalata di polpo rappresenta una pietanza tipica della dieta mediterranea. Ogni regione la prepara secondo le proprie tradizioni culinarie. Ma sicuramente, le patate rappresentano uno degli accostamenti classici e più apprezzati. Proprio per questo la nostra rivisitazione, propone un’insalata di polpo con patate. In più aggiungiamo una fetta di pane carasau ammorbidito con pomodorini freschi. Per assaporare al meglio questo piatto si può accostare ad un vino bianco, fermo e secco.